Ritorna alla Welcome page

Pigmenti


I pigmenti sono i “colori” più antichi del mondo. Si tratta infatti di polveri, più o meno fini, ottenute da elementi presenti in natura o riprodotte poi, in tempi più moderni, con tecniche di laboratorio.
Il pigmento è l’elemento che sta alla base della creazione di ogni tipologia di colore: veniva utilizzato nei colori più naturali, le terre, dagli antichi etruschi nella pittura murale; gli artisti del settecento li mescolavano al tuorlo d’uovo per ottenere le tempere per la pittura dei quadri e alla calce per dipingere gli affreschi. Sono utilissimi anche nella tintura dei tessuti, l’importante è sempre miscelarli al veicolo, al legante più adatto allo scopo.
Si è passati nei secoli dall’utilizzo delle terre, di semplice reperibilità, alla ricerca, prima con l’alchimia e poi con la chimica moderna, di prodotti sempre più puri fino a giungere ad una produzione industriale che, tuttavia, non garantisce un basso costo del prodotto. Per alcuni colori è infatti sempre necessario ricorrere a materiali non comuni o a procedimenti alquanto laboriosi.
Nell’antichità le conoscenze scientifiche e artistiche erano strettamente legate non solo con l’alchimia e la medicina, ma anche con la religione e la filosofia. I pigmenti erano usati per curare, per dipingere, per avvelenare e per realizzare i filtri magici.
Presso le botteghe dei pittori lavoravano giovani addetti alla triturazione dei materiali da cui si ricavavano i pigmenti: in molti casi si trattava di sostanze preziose e dall'alto costo, come i lapislazzuli, tanto che si capiva la ricchezza dei committenti anche dalla scelta e dalla quantità dei colori utilizzati nei dipinti. Grandi porzioni di blu, per esempio, testimoniavano un patrocinatore dalla posizione sociale elevata.
Oggi vengono invece utilizzati dagli appassionati di arti antiche o per le più singolari sperimentazioni in abbinamento ai leganti più fantasiosi. Da considerare il fatto che i pigmenti moderni sono molto "concentrati" e richiedono quindi una quantità minima di prodotto per una colorazione molto intensa.
I leganti, che come già detto possono essere di differente tipologia a seconda dell'effetto desiderato, sono necessari affinché il colore si fissi alla superficie.
Nella maggior parte dei casi, come ad esempio miscelando i pigmenti agli appositi medium, sarà necessario prelevare la quantità di polvere desiderata e amalgamarla a qualche goccia d'acqua per poi miscelarla al legante desiderato (medium trasparente, medium bianco...). In altri casi sarà sufficiente miscelare direttamente le polveri al prodotto, insistendo particolarmente nella miscelazione per sciogliere gli eventuali grumi (cere, lacca cristallo...)



Gallery progetti

 Nome progetto: casa
 Tecnica: Pigmenti
 Dimostratrice: Nadia Danesi

Decorazione del coppo e degli accessori per tegola su base in mdf, con acrilici perlescenti Alegro e pigmenti classici per invecchiamento


CHIUDI 
 Nome progetto:
 Tecnica: Pigmenti
 Dimostratrice: Lorella Bisconti


CHIUDI 
 Nome progetto: Vassoio country
 Tecnica: Pigmenti
 Dimostratrice: Elisabetta Cafeo

Vassoio decorato con la tecnica del decoupage e pittirico con pigmenti


CHIUDI 
 Nome progetto: Affresco fiori e musica
 Tecnica: Pigmenti
 Dimostratrice: Simonetta Giussani

Tovagliolo classico su tela, paste volumizzanti e pigmenti


CHIUDI 
 Nome progetto: affresco
 Tecnica: Pigmenti
 Dimostratrice: Simona Bolla

realizzato con pasta soffice e granulare poi intagliata con la spatola per creare i mattoni, i vasi a la bottiglia. Sfondo realizzato con pigmenti ,oggetti e mattoni ,con acrilici allegro


CHIUDI 
 Nome progetto: pittorico su quaderni
 Tecnica: Pigmenti
 Dimostratrice: Giovanna Monteriso

decoupage pittorico realizzato con pigmenti


CHIUDI